domenica 23 marzo 2008

Economia da Berlusconi a Prodi

In questo periodo di campagna elettorale per le elezioni politiche del 13 e 14 aprile vi è una tendenza a dimenticare gli indicatori economici del 2005 del governo Berlusconi e del 2007 del Governo Prodi. Ho effettuato un'analisi comparata di tali fattori per rendere visibile i risultati conseguiti dai due governi che si sono succeduti. Dall'analisi dei dati risulta evidente in quali condizioni critiche Berlusconi ha lasciato il paese alla fine del mandato. Inoltre, ho espresso alcuni pensieri sull'impresa e sulla pubblica amministrazione. Documento da Berlusconi a Prodi

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con le osservazioni contenute nel documento. Bisognerebbe creare le condizioni per una più corretta e diffusa informazione sui risultati del governo di Romano Prodi.
Giovanni Martignoni

Anonimo ha detto...

Concordiamo con quanto sostenuto nel documento. Ci auguriamo che il tempo e possibilmente in nuovo governo, dia al governo Prodi i meriti della grande azione di risanamento del paese.

Gian Nico

Raffaele Saggio ha detto...

Buona l'analisi così come le riflessioni portate avanti. Sicuramente un governo come quello che si sta per formare con una larga maggioranza avrà finalmente il margine politico che possa perlomeno iniziare una fase di innovamento